esta

E.S.T.A. è l’acronimo per Electronic System for Travel Authorization.

Si tratta di un’autorizzazione indispensabile per potersi recare negli Stati Uniti. L’Italia, infatti, appartiene ai Paesi aderenti al Programma Viaggi senza Visto (Visa Waiver Program), grazie al quale è sufficiente compilare una sorta di auto-certificazione elettronica ed attendere l’approvazione del Governo americano.

PRIMA DI RICHIEDERE L’E.S.T.A.

1. Motivo del viaggio: TURISMO/AFFARI

—> L’E.S.T.A. riguarda unicamente coloro che intendono soggiornare negli States per motivi di turismo o affari.

2. Durata del soggiorno: MAX 90 GIORNI

—> L’E.S.T.A. riguarda esclusivamente permanenze non superiori ai 90 giorni. Nel caso voleste soggiornare oltre questo limite temporale avrete bisogno di un visto (nello specifico il VISTO B1/B2).

PROCEDURA DI COMPILAZIONE

Collegandosi al sito ufficiale sarà possibile accedere al modulo per la domanda.

La prima parte richiede:

  • dati anagrafici
  • dati del passaporto (numero/data e Paese di emissione/data di scadenza)
  • un riferimento dell’alloggio negli Stati Uniti, se disponibile (*nel mio caso, spostandomi in più luoghi è stato sufficiente inserire solo l’indirizzo del primo). Se siete in transito, potete inserire “in transito” e il nome della destinazione che intendi raggiungere. Se invece soggiornerete in una casa privata, utilizza lo spazio “Riga dell’indirizzo 2″
  • informazioni relative al volo (città di partenza, data/numero volo, nome compagnia aerea)

La seconda parte consta di un breve questionario approfondito a risposta SI o NO.

  1. malattie infettive
  2. arresti/condanne
  3. coinvolgimento in attività di spionaggio/sabotaggio o in azioni terroristiche/genocidio/persecuzioni naziste
  4. sottrazione di minore
  5. richiesta di immunità a causa di persecuzione

Se avrete risposto NO a tutte queste domande e avrete inserito correttamente i dati della prima parte del modulo potrete procedere al pagamento.

Il COSTO DELL’E.S.T.A. è di $14,00 ed il pagamento può essere facilmente effettuato online (consiglio sempre di utilizzare una carta prepagata).

Successivamente, potrete inviare la richiesta di autorizzazione ed attendere la risposta relativa.

image

N.B. Una volta ricevuta l’autorizzazione al viaggio, non cantiamo vittoria perché non abbiamo ancora in mano la garanzia di poter entrare negli Stati Uniti!!

Questo perché, in sintesi, l’E.S.T.A. approvato è un documento che ci consente unicamente di salitre a bordo del volo che ci porterà negli U.S.A. Una volta arrivati all’aeroporto americano, dovremo infatti passare attraverso l’Ufficio Dogane e di Protezione delle Frontiere (CBP – Customs and Border Protection) dove il funzionario preposto deciderà sul nostro ingresso (o meno).

Per richiedere l’E.S.T.A. clicca qui